14 febbraio 2015

La SPIRALE segreti, aspettative e consigli

TUTTO CIO’ CHE UNA DONNA DEVE SAPERE
 
Le utenti chiedono:
  • Molte donne mi dicono: “Mi piacerebbe farmi mettere il dispositivo intra-uterino (IUD “intra-uterine device” comunemente detto spirale) ma il mio medico si rifiuta perché non ho avuto figli”
  • In un recente articolo scientifico viene affermato chiaramente che le gravidanze indesiderate sono venti volte meno frequenti nelle donne che portano uno IUD rispetto a coloro che prendo la pillola
  • Chiariamo che questo dipende nella maggior parte dei casi da errori di assunzione della pillola.
Lo IUD nella nullipara (donna che non ha mai avuto figli)
  • È ormai mondialmente accettato, vedi OMS\WHO (documento dell’Organizzazione Mondiale della Sanità del 2004 sui criteri di eleggibilità per l’uso dei contraccettivi) che “in linea di massima questo metodo contraccettivo può essere utilizzato anche dalle nullipare.
  • LINK: criterimedicicontraccezione OMS
  • Anche il Bollettino della società italiana di contraccezione I quadrimestre 2009 (SIC) afferma: “…non è più controindicato l’inserimento dello IUD nelle nullipare, questo può essere solo un poco più difficoltoso date le caratteristiche del collo”
Cos’e’ lo IUD ?
  • Lo IUD, abbreviazione dell’inglese “intra-uterine device” - dispositivo intrauterino - (“spirale”) è un dispositivo contraccettivo che il medico inserisce nell’utero della donna che desidera una contraccezione (temporanea o duratura). È più efficace e meno “vincolante” della pillola.
Lo IUD provoca un mini-aborto, come si sente dire ?
·         No, nella maniera più assoluta !
·         L’effetto barriera che provoca e la reazione locale che determina creano un ambiente sfavorevole è impediscono la sopravvivenza degli spermatozoi e dell’ovocita, per tale motivo viene a mancare la fecondazione.
Quanti tipi di IUD esistono ?
  • Ne esistono di due tipi :   IUD al rame
  • È un dispositivo lungo meno di 4 cm, in genere a forma di “T”, composto da un materiale plastico ricoperto da un filo di rame (avvolto “a spirale”) e da due manicotti in rame. La sua azione contraccettiva dipende dal rame : maggiore è la superficie di rame, maggiore è l’efficacia contraccettiva dello IUD.
    Il rame ha un’azione spermicida : distrugge gli spermatozoi che attraversano l’utero mentre risalgono verso le tube di Falloppio dove li aspetta l’ovocita (nota bene : prima che avvenga l’ovulazione).
Più rame c’è, maggiore è l’efficacia dello IUD
  • Le attuali raccomandazioni per la contraccezione con uno IUD al rame sono queste :
  •  lo IUD al rame può essere utilizzato come metodo contraccettivo di prima scelta anche da una donna giovane (meno di 20 anni)
  •  lo IUD al rame può essere inserito subito dopo un’IVG (interruzione volontaria di gravidanza) o un parto cesareo (prima della sutura dell’utero) e 4 settimane dopo un parto naturale
  •  tutti gli IUD al rame con più di 370 mm² di rame possono essere lasciati nell’utero per almeno 7 anni (alcuni anche 10)
  •  qualsiasi tipo di IUD messo in una donna di 40 anni o più può essere lasciato nell’utero fino alla menopausa senza bisogno di sostituirlo
L’efficacia dello IUD in rame
  • La percentuale di gravidanze dopo inserzione del TCU 380A (Studio Francese) è dello 0,5% per anno (0.5 gravidanze su cento donne/anno, cioè 1 gravidanza su 100 donne ogni 2 anni).
  • L’insuccesso (=restare incinte senza volerlo) è 3 volte meno frequente che con la pillola
In Italia ci sono 13 IUD al rame differenti, ma solo 9 sono utili !
  • In questo caso sarà cura del tuo ginecologo consigliarti sul più adatto a te
Quanti tipi di IUD esistono ?
  • Ne esistono di due tipi :   IUD contenente ormoni (“spirale medicata”)
  • Contiene un ormone progestinico (il levonorgestrel [3]) a rilascio continuo per 5 anni (il nome commerciale è Mirena).
  • Il progestinico esercita diversi effetti :
  •  ispessisce le secrezioni del collo dell’utero (la porta d’entrata) rendendole “invalicabili” agli spermatozoi
  •  diminuisce lo spessore dell’endometrio (il tessuto che tappezza l’interno dell’utero) riducendo così durata e quantità delle mestruazioni.
  • Attenzione : in alcune donne le mestruazioni possono scomparire per tutti i 5 anni che lo IUD rimane in sede, senza che questo abbia alcun effetto sulla salute o la fertilità della donna. Potete rimanere incinte senza problemi subito dopo la rimozione dello IUD.
  •  può diminuire i dolori mestruali (in alcune donne)
  • Lo IUD Mirena è di grande efficacia : il rischio di gravidanza indesiderata è inferiore allo 0.5%.
Il braccetto verticale contiene una riserva di progestinico (l’ormone contraccettivo presente in tutte le pillole e gli altri metodi di contraccezione ormonale, ad es. impianto, iniezioni). È efficace per almeno 5 anni


  • Ho uno IUD, l’estate si avvicina e mi sono messa a dieta. Ho già perso 4 Kg ma vorrei perderne in tutto una decina. La spirale può spostarsi ? (Immagino che si dimagrisca dappertutto, anche negli organi interni... no ?)
  • L’utero è un organo con una grossa componente muscolare e non ha grasso al suo interno, ma solo attorno. La perdita di peso non può far “dimagrire” l’utero. Per lo stesso motivo non si rischia neppure il dimagrimento di cuore e polmoni : è solo il grasso sottocutaneo che si riduce.
Lo IUD favorisce le infezioni ?
  • Uno IUD (al rame o ormonale) non favorisce le infezioni della vagina, dell’utero o delle tube direttamente. Sono i(l) partner(s) sessuali che trasmettono le MST. Le donne con IUD non hanno più infezioni rispetto alle donne senza, ma il loro rischio relativo poco superiore, per cui:
  • È importante escludere le infezioni pre-esistenti ed effettuare quindi l’inserzione dopo aver escluso infezioni vaginali, con un ginecologo che ti assicuri un ambiente non a rischio e utilizzi strumenti ginecologici sterilizzati ed adeguati.
Posso prendere un malattia sessualmente trasmessa ?
  • ATTENZIONE : nonostante un piccolo effetto protettivo contro alcuni batteri, la pillola ed i metodi ormonali non proteggono contro l’AIDS o l’epatite e non impediscono neppure la contaminazione da parte di un partner infetto se si hanno dei comportamenti a rischio (ad es. partners multipli). A parte il profilattico, non esiste alcun metodo contraccettivo che offra una protezione dai diversi tipi di microorganismi (batteri, virus, funghi) germi.
Lo IUD favorisce le gravidanze extra-uterine ?
  • Le principali cause di GEU (gravidanza extra-uterina), infatti, sono :
    1. Infezioni delle tube (salpingiti) gravi o non trattate
    2. Malformazioni delle tube di Falloppio (raro)
    3. Il fumo di tabacco.
  • Lo IUD non aumenta la percentuale di gravidanza extra-uterina rispetto a chi usa un altro metodo contraccettivo o a chi non lo usa.
È meglio uno IUD al rame o uno IUD ormonale ?
  • Sarà il tuo ginecologo, viste le indicazioni e le controindicazioni a scegliere il migliore tra i due.
  • Una donna con mestruazioni abbondanti e dolorose starà meglio con uno IUD ormonale.
    Una donna con mestruazioni brevi e senza dolore può portare uno IUD al rame senza alcun problema, soprattutto se non vuole una contraccezione ormonale.
  • La donna deve scegliere in base alle proprie esigenze.
A vostra disposizione
  • PRENOTA ONLINE UNA VISITA
UNA CONSULENZA CONTRACCETTIVA PERMETTERA’ DI CHIARIRE I TUOI DUBBI E TI AIUTERA’ A SCEGLIERE IL MODO MIGLIORE PER PREVENIRE UNA GRAVIDANZA E\O MIGLIORARE LA TUA QUALITA’ DI VITA
http://salvatoredileo.blospot.com